Passaparola!

Una sola porzione di mirtilli al giorno può essere la chiave per ridurre la pressione arteriosa e prevenire l’aterosclerosi, entrambe associate a disturbi cardiovascolari potenzialmente letali. Lo afferma una recentissima ricerca condotta su un campione di donne a rischio di ipertensione.


Una tazza di mirtilli al giorno toglie l’ipertensione di torno

La ricerca ha coinvolto 48 donne nel periodo pre-menopausa, condizione che spesso favorisce l’insorgenza di disturbi all’apparato circolatorio e sbalzi di pressione arteriosa.

Le volontarie sono state divise in due gruppi e seguite per 8 settimane. A un gruppo è stata data quotidianamente una porzione da 22 grammi di mirtilli secchi pre-surgelati mentre all’altro gruppo un semplice placebo. Per tutto il resto le donne sono state lasciate libere di seguire la propria dieta e di svolgere le usuali attività fisiche.  Per tutta la durata dello studio il team ha monitorato la pressione sanguigna e la durezza delle arterie di tutte le partecipanti.

Alla fine delle otto settimane le donne che avevano ricevuto la porzione di mirtilli avevano in media una pressione sistolica (la “massima”) inferiore del 5,1% rispetto alle altre e una pressione diastolica (la “minima”) inferiore del 6,3%.

Inoltre alle donne che avevano mangiato questi frutti di bosco è stata misurata riduzione di 97 cm/sec (6.5 %) nella durezza delle arterie, abbassando così notevolmente il rischio di aterosclerosi.

Un pieno di ossido nitrico

Le nostre scoperte suggeriscono che il consumo regolare di mirtilli può potenzialmente ritardare o prevenire la comparsa dell’ipertensione” dice la dott.ssa Sarah A. Johnson, direttore del Centro di Ricerca Avanzato sulla Nutrizione all’Università della Florida e principale autrice dello studio.

La dott.sa Johnson lavora nella ricerca dei cibi funzionali, cioè quegli alimenti che possono avere un impatto positivo sulla salute e prevenire gli effetti dell’età. Ho parlato di una particolare categoria di questi alimenti, i cosiddetti “super-cibi”, nell’articolo “9 Super-cibi per rendere più salutare la tua dieta“.

I disturbi cardiovascolari sono la principale causa di morte nel mondo occidentale. Quando una donna si avvicina alla menopausa questo rischio diventa ancora maggiore. Noi abbiamo scoperto che l’aggiunta di un singolo cibo alla dieta, i mirtilli, può mitigare gli effetti negativi sul sistema circolatorio spesso legati alla menopausa, come l’ipertensione”.

Nel loro articolo gli scienziati ipotizzano che le sorprendenti proprietà benefiche legate al consumo di questo piccolo frutto siano dovute alla capacità dei mirtilli di convogliare nel flusso sanguigno ossido nitrico, un composto chimico che agisce come vasodilatatore e stimolante del sistema immunitario.

succo-mirtillo-pressioneIl modo migliore e sicuramente anche il più pratico per sfruttare al meglio tutte le proprietà benefiche del mirtillo è quello di berne il succo concentrato. Non è facilissimo trovare il succo 100% di mirtillo senza zuccheri aggiunti, ma per fortuna in questo ci aiuta internet. Esistono infatti confezioni di succhi come questa, che è un puro estratto di mirtillo americano (si chiama così, ma i mirtilli utilizzati in questo succo sono prodotti e spremuti esclusivamente in Italia). Il mirtillo americano è una varietà particolarmente ricca di zinco, vitamina C e antiossidanti che ha molte proprietà benefiche per la salute, non solo per la pressione. Ne parla per esempio il Dott. Filippo Ongaro in questo articolo.

Conclusioni

Una recente ricerca scientifica ha dimostrato che mangiare anche una sola porzione al giorno di mirtilli contribuisce in modo significativo a prevenire e combattere l’ipertensione e l’irrigidimento arterioso, apportando importanti benefici sopratutto per le donne prossime alla menopausa che sono estremamente soggette a questo tipi di disturbi.

In ogni caso questo articolo dimostra ancora una volta come un’alimentazione corretta e naturale possa aiutarci a mantenerci in salute (come abbiamo riportato per esempio in questo studio sulle proprietà benefiche dell’aceto). E se soffrite di ipertensione non dimenticate di chiedere al vostro fruttivendolo una bella vaschetta di succosi mirtilli, ne gioverà il palato e anche la pressione… LO DICE LA SCIENZA!


Fonte:

Johnson A. S. et al., Daily Blueberry Consumption Improves Blood Pressure and Arterial Stiffness in Postmenopausal Women with Pre- and Stage 1-Hypertension: A Randomized, Double-Blind, Placebo-Controlled Clinical Trial, Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, 2015 Jan 2 (14) 01633-5

Altri articoli che potrebbero interessarti:

9 supercibi per rendere più salutare la tua dieta Anche se non esiste una definizione esatta per i supercibi, di solito con questo nome ci si riferisce a quelli che riescono ad apportare in un colpo s...
Le prugne secche rendono più efficace la dieta Una nuova ricerca inglese ha scoperto che mangiare prugne durante un periodo di dieta può ottimizzare la perdita di peso. Lo studio, condotto dall'I...
Una dieta sana riduce il rischio di parto prematur... E' risaputo che una dieta sana e ricca di frutta e verdura aiuta a mantenersi sani e in forma. Tuttavia una nuova ricerca norvegese ha messo in luce...
Frutta e verdura? Ottime, ma non per dimagrire Di solito nelle diete per dimagrire si raccomanda l'aumento del consumo di frutta e verdura, ma questa raccomandazione potrebbe presto essere abband...

Passaparola!

Non perderti neppure una novità su dieta, salute, benessere e fitness. Iscriviti alla Newsletter!