Passaparola!

Dimagrire stando fermi?? Ovviamente il titolo di questo post non può che essere una provocazione, ma la bella notizia è che dietro alla provocazione si nasconde una grande verità appurata da rigorose ricerche scientifiche (e anche da qualche sperimentazione sul campo, come vedremo). Si tratta infatti di applicare un trucco molto semplice, alla portata di tutti e che può essere utilizzato in qualsiasi momento della giornata: semplicemente stare in piedi. E funziona davvero. Vediamo perchè.


Dimagrire stando fermi, ovvero come aumentare il metabolismo basale

Cerchiamo quindi di capire meglio come questo piccolo accorgimento possa aiutarci nel sempre arduo compito di smaltire il grasso in eccesso.

Cos’è il metabolismo basale?

Il nostro corpo, è il caso di dirlo, è un lavoratore instancabile. Ci sono infatti funzioni metaboliche che ogni secondo continuano a lavorare in “background” (sostanzialmente quelle che ci mantengono in vita) e che necessitano di una certa quantità di energia per funzionare.

Innanzitutto il nostro organismo deve mantenere una temperatura costante di 36-37°C, oltre che attuare continuamente tutta una serie di funzioni basilari come il battito cardiaco e la respirazione, la digestione, il battito delle ciglia, la concentrazione mentale ecc… La lista potrebbe allungarsi ancora molto, e ognuna di queste attività basali richiede una certa quantità di energia per espletarsi. Ciò significa che il corpo continua incessantemente a bruciare calorie, anche quando dormiamo o ce ne stiamo sul divano a guardare il nostro telefilm preferito.

Come aumentare il dispendio calorico basale?

Per dimagrire è necessario quindi sfruttare al meglio questo incessante lavoro del corpo per favorire il dispendio calorico. E uno dei metodi più semplici per alzare il metabolismo è proprio quello di stare in piedi. Questo semplicemente perché, a parità di attività, il corpo in posizione eretta consuma di più che quando si è seduti o distesi. In questo caso infatti i muscoli delle gambe rimangono in tensione e lavorano in parte anche i muscoli addominali e dorsali, allo scopo di aiutarci a mantenere l’ equilibrio, il cuore batte più forte perché deve pompare il sangue più in alto e così via. Una serie di piccole alterazioni rispetto alla posizione seduta che, sommate sul lungo periodo, possono fare la differenza (in questo articolo ti suggerisco anche un altro trucco per bruciare più calorie senza muovere un passo).

Già, ma di che differenza stiamo parlando? Di qualche parte infinitesimale? No, stiamo parlando di un aumento di consumo calorico stimabile tra il 15 e il 20 % rispetto alla posizione seduta. Vi sembra poco? Permettete che faccia due conti per voi. Prendiamo una donna quarantenne alta circa 170 cm, 65 Kg, attività fisica leggera o saltuaria. Il fabbisogno calorico in questo caso è di circa 1800 KCal al giorno. Scrivere al computer per un’ora stando seduti fa bruciare circa 100 KCal, mentre farlo in piedi circa 125 KCal. Ciò significa che, considerando 6 ore di lavoro d’ufficio al giorno, per il semplice fatto di stare in piedi anzichè seduti alla scrivania la nostra donna consumerà circa 150 Kcal in più. Infine, se pensiamo che 1 Kg di grasso corrispondono a circa 7000 Kcal è facile calcolare che in poco più di un mese questo semplice accorgimento basterebbe ad abbassare l’ago della bilancia di quasi una tacca! Certo non tutti possono stare in piedi in ufficio senza passare per pazzi, ma questo non è un problema. In una giornata infatti ci possono essere altre mille occasioni per stare in piedi e qualcuno lo ha fatto davvero e con ottimi risultati, come vedremo più avanti nell’articolo.

Potrebbe interessarti anche questo articolo: “Dimagrire? E’ tutta una questione di testa“.

Questo metodo funziona davvero?

Si. In un altro articolo di questo sito ho descritto alcune ricerche scientifiche che hanno dimostrato come il fatto stesso di rimanere seduti per molte ore sia direttamente collegato al livello di obesità. Ciò significa, vedendo la stessa questione da un altro punto di vista, che stare in piedi è un modo diretto ed efficace per contrastare l’obesità
Liz Hoggard - dimagrire stando fermi

Liz Hoggard

La signora inglese Liz Hoggard, giornalista del Daily Mail, ha voluto provare di persona (a fine articolo il link alla testimonianza originale). Per un mese ha cercato di sfruttare ogni occasione della giornata per stare in piedi. In ufficio come al cocktail con le amiche, mangiando in ristoranti take-away dove è possibile mangiare in piedi appoggiando il piatto a mensole o tavolini, leggendo il libro della sera mentre passeggiava in corridoio anzichè stando seduta in poltrona. Nell’articolo in cui descrive la sua esperienza dice che le amiche inizialmente la consideravano un po’ pazza, ma anche loro hanno dovuto cambiare idea quando ha annunciato:

after a month of staying on my feet for three hours a day, I’ve lost half a stone. And, yes, I was still eating cheese and drinking wine”

(trad: “Dopo un mese in cui sono stata in piedi per tre ore al giorno ho perso circa 3 Kg. E, si, continuando a mangiare formaggio e bere vino”).

Ovvio che non tutti arriveranno subito a questi straordinari risultati, e ricordate che in ogni caso le proprie abitudini vanno cambiate gradualmente. Si può iniziare a stare in piedi un pò di più in qualche occasione, e poi con gradualità cercare di stare seduti sempre meno. Inizialmente si potrebbe sentire un senso di pesantezza alle gambe, formicolii vari e gonfiore ai piedi, ma se si continua con costanza e gradualità anche questi sintomi spariranno presto e vi ritroverete alla fine a sentirvi più a vostro agio in piedi che seduti.

bilancia-impedenzometro-dimagrire-fermiIn ogni caso, non essendo questa un’attività che comporta un incremento della massa muscolare ma semplicemente un aumento del dispendio metabolico basale, guardarsi allo specchio non è un metodo affidabile per seguire i propri miglioramenti. Per farlo avete bisogno di una bilancia impedenzometrica, cioè di una bilancia molto precisa che misura la resistenza elettronica del vostro corpo e in base a quella può calcolare la quantità di massa grassa e magra, la quantità di liquidi, la densità ossea e molti altri parametri.

In commercio se ne trovano di molti tipi. Per avere una risposta davvero professionale bisogna affidarsi a quelle più accurate e complete tipo questa. Certo non è molto economica, però una volta impostati i propri parametri (altezza, età, sesso, ecc.) permette di ottenere delle informazioni dettagliate sulla vostra forma fisica e sulla percentuale di grasso in zone quali braccia, gambe e tronco.

Se invece ci si accontenta di qualcosa di meno sofisticato, anche se necessariamente meno preciso e completo, si possono trovare anche delle bilance impedenzometriche decisamente più economiche come ad esempio questa che permette anche di inviare i dati al telefonino via bluetooth e di salvarli grazie a una apposita app.

Insomma avete appena scoperto un metodo che vi permette di aumentare il vostro metabolismo basale, e quindi di dimagrire anche stando fermi, talmente semplice da sembrare un sogno. Ma non lo è, funziona davvero e come abbiamo visto è stato accertato anche da importanti studi scientifici. Allora non vi resta che alzarvi subito dalla sedia sulla quale state leggendo questo post e continuare a leggere gli altri articoli del sito in piedi, e tra poche settimane vi ritroverete certamente più sani e più in forma… LO DICE LA SCIENZA!


Fonte:

http://www.dailymail.co.uk/femail/article-2376946/Forget-dieting–want-lose-weight-just-stand-Our-writer-lost-half-stone-staying-feet-day.html

Altri articoli che potrebbero interessarti:

Per dimagrire ogni minuto conta Quanti minuti di attività fisica bisogna fare ogni giorno per dimagrire? Pochi, se considerate che anche parlare al cellulare può essere una delle a...
Il cioccolato fa ingrassare? Ci sono momenti in cui ci si sente stressati, nervosi oppure semplicemente affamati. E allora cosa si fa? Molte volte si apre lo stipetto della disp...
Divertirsi durante l’allenamento fa mangiare... Pensate al vostro prossimo allenamento come un divertente passatempo o come una meritata pausa dallo stress lavorativo, e dopo mangerete di meno. Pe...
La dieta non funziona? Ecco perchè (e come rimedia... La tua dieta non funziona? Combatti ogni giorno contro le tentazioni del cibo ma nonostante questo non riesci proprio a dimagrire? Una nuova ricerca h...

Passaparola!

Non perderti neppure una novità su dieta, salute, benessere e fitness. Iscriviti alla Newsletter!