Passaparola!

Ci sentiamo un po’ stanchi o assonnati, e allora meglio bersi una bibita energetica per riprendersi. Mangiamo la pizza con gli amici, ma una pizza senza cola non è la stessa cosa. Siamo al supermercato ed ecco comparire sugli scaffali una nuova bevanda ai frutti tropicali che dev’essere proprio una delizia… Negli ultimi decenni il consumo di bevande zuccherate si è ampiamente diffuso anche in Italia e ormai costituisce una costante nell’alimentazione quotidiana di molti di noi. Sono buone, ci danno energia, ci aiutano a digerire. Già, ma a quale prezzo (non solo economico)?


Le bibite zuccherate fanno ingrassare davvero?

Un articolo pubblicato sulla rivista specializzata European Journal of Clinical Nutrition a firma dei dottori Van Dam e Seidell del Dipartimento di Nutrizione dell’università di Harvard (USA) in collaborazione con l’Istituto di Scienze della Salute dell’Università di Amsterdam ha riassunto i principali risultati di molti studi riguardanti gli effetti delle bibite zuccherate sull’aumento di peso. In particolare si riportano i risultati di uno studio effettuato su 40 persone in sovrappeso e abituali consumatori di bevande dolci, le quali hanno registrato per 10 settimane le proprie abitudini alimentari. Alla metà di queste è stato chiesto di evitare le classiche bibite zuccherate commerciali, mentre alla restante metà non sono state date indicazioni. Riporto il grafico originale dell’articolo.

Le bevande zuccherate fanno ingrassare

Variazione di peso media su 20 volontari che hanno bevuto bevande zuccherate per 10 settimane (pallini neri) e 20 che hanno volontariamente smesso di berle per lo stesso periodo di tempo (triangoli bianchi).

Il risultato è assolutamente evidente: le persone che hanno continuato a bere bibite zuccherate hanno aumentato il loro peso in media di 1,5 Kg in 10 settimane mentre quelle che le hanno evitate sono dimagrite di quasi 1,5 Kg nello stesso periodo. Cioè una differenza di peso tra i due gruppi di ben 3 Kg in due mesi e mezzo. E vi pare poco??

Perché le bevande dolci fanno ingrassare?

I ricercatori sostengono che le calorie (in particolare da zuccheri, in questo caso) assunte tramite i liquidi inducono un minore senso di sazietà rispetto alle stesse calorie introdotte in forma solida. Questo perché, a causa del rapido transito dei liquidi nello stomaco e nell’intestino, le bibite zuccherate inviano al corpo segnali di sete e di fame non corrispondenti all’effettiva assunzione calorica.

In pratica, anche se ne beviamo un bel bicchiere continueremo ad avere fame e sete come prima ma nel frattempo abbiamo introdotto molti grammi di zuccheri che poi verranno stipati dall’organismo sotto forma di grasso (in questo articolo ho spiegato come il corpo immagazzina gli zuccheri sotto forma di grasso).

Quante calorie ci sono nelle bibite zuccherate (e negli altri alimenti)?

Da questa tabella proposta dal sito caloriealimentari.org si può vedere ad esempio come una classica CocaCola media che accompagna spesso il nostro pasto fuori casa introduca nell’organismo ben 210KCal. La stessa quantità di Fanta invece ha 195KCal, menter un tè freddo industriale apporta 135KCal. Sono numeri impressionanti se si pensa che, per esempio, 100g di salmone contengono 137KCal e un etto di fettuccine (senza condimento) 142KCal.

In pratica questo vuol dire che una pasta al salmone apporta le stesse calorie di una CocaCola media. Ma quale delle due vi sazia di più? Senza contare ovviamente che le calorie della coca derivano solo dallo zucchero, mentre nella nostra buona pasta abbiamo carboidrati, proteine, acidi insaturi, fibre…

La bibbia delle calorieSe siete interessati a capire meglio cosa sono le calorie, come vengono immagazzinate o usate dal nostro organismo, quante ne contengono i cibi e come fare a smaltirle vi consiglio la lettura del libro “La bibbia delle calorie. Dieta, alimentazione, forma fisica e salute” del dietologo e nutrizionista Elio Muti. Il libro presenta in modo chiaro ma scientificamente rigoroso aspetti quali il calcolo della razione alimentare giornaliera, le schede descrittive degli alimenti e un programma dietetico con ricettario. Ovviamente ampia parte è dedicata alla composizione degli alimenti: composizione chimica, valore energetico, contenuto di vitamine, minerali, purine, acido ossalico, lipidi, acidi grassi, amminoacidi, colesterolo, ecc.

Conclusioni

Insomma stando ai risultati di questo studio non c’è altro da fare che mettersi il cuore in pace: le bibite zuccherate fanno ingrassare. Ovviamente non è mai corretto generalizzare, questo dipende molto dal tipo di bevanda e dal consumo individuale, ma certamente l’indicazione è chiara.

Meglio allora optare per una dolce e molto più salutare centrifuga di frutta fresca o un bel bicchierone d’acqua con due fettine di limone per togliersi la sete. Una volta disabituati alle bevande zuccherato non riuscirete più a berle per quanto vi sembreranno esageratamente dolci e frizzanti. Magari gli amici vi guarderanno con aria un po’ perplessa vedendovi accompagnare la pizza con acqua e limone, ma voi potrete dire con fierezza che avete letto un bell’articolo che spiega, dati alla mano, che le bevande zuccherate fanno davvero ingrassare e che eliminandole si può anche dimagrire, e non poco… LO DICE LA SCIENZA!


Fonte:

Van Dam R.M. and Seidell J.C., Carbohydrate intake and obesity, European Journal of Clinical Nutrition (2007) 61 (Suppl 1), S75–S99.

Altri articoli che potrebbero interessarti:

La luce del mattino aiuta a dimagrire Spesso quando arriva la bella stagione e le giornate si allungano si sente la voglia di passeggiare all'aria aperta o di darsi al giardinaggio. Ma a...
Il grasso: come si forma, come si elimina. Quel maledetto strato di grasso (sulla pancia, sui fianchi, sui glutei, sulle braccia....) è un pensiero fisso che ci ossessiona un po' tutti. Chi t...
Vuoi dimagrire? Abbassa il termostato Spesso ci si chiede se stare al freddo, o perlomeno in un ambiente un po' più freddo di quello al quale siamo abituati, possa aiutare a dimagrire. L...
Il cioccolato fa ingrassare? Ci sono momenti in cui ci si sente stressati, nervosi oppure semplicemente affamati. E allora cosa si fa? Molte volte si apre lo stipetto della disp...

Passaparola!

Non perderti neppure una novità su dieta, salute, benessere e fitness. Iscriviti alla Newsletter!